Uomo di 20 anni , muore annegato a Punta Venero ad Arona sul Lago Maggiore

Un ventenne di origini senegalesi è annegato nelle acque di Punta Vevera ad Arona sul lago Maggiore. Il giovane si è sentito male poco dopo essere entrato in acqua e non è più stato in grado di

raggiungere la riva. Alcuni bagnanti hanno tentato di salvarlo. Lo hanno trascinato a riva e hanno provato a rianimarlo con il massaggio cardiaco nell’attesa del 118.
Sarà l’autopsia a accertare le cause del decesso.
Punta Vevera è considerata una zona traditrice per la presenza di mulinelli e il Comune ha affisso cartelli in cinque lingue per vietare la balneazione. In poco più di anno ci sono state tre vittime, ma molti bagnanti continuano a non seguire il divieto.



In questo articolo: