Se i bambini delle scuole di Fossano non finiranno il pasto a scuola potranno portarlo a casa

Un’interessante iniziativa per ridurre gli sprechi è stata presentata a Fossano. In collaborazione con Slow Food e il comune di Fossano 400 bambini delle scuole della città e di molti comuni limitrofi potranno portare a casa il pasto della mensa scolastica se non l’avranno consumato del tutto.

Verrà loro fornito infatti un contenitore di piccole dimensione realizzato in un materiale biodegradabile e compostabile, adatto al contatto con gli alimenti, congelabile e utilizzabile a microonde. Il progetto si chiama Slow Bag e coinvolgerà 34 scuole.



In questo articolo: