Ballottaggio amministrative 2018, ribaltone a Ivrea: vince il centrodestra. Orbassano conferma Forza Italia

Con il 52,74 per cento dei voti il centrodestra conquista Ivrea è impone Stefano Sertoli come primo cittadino. Maurizio Perinetti, candidato del centrosinistra prende il  47,36 per cento dei voti.

A Ivrea, dove la sinistra governava dal dopoguerra, ha votato il 46,71% degli aventi diritto, contro il 55,24% del primo turno: nella prima tornata Perinetti aveva preso il 35,79% mentre Sertoli il 30,74%.

“Diamo finalmente un’aria nuova a Ivrea”, commenta Sertoli, per il quale nei giorni scorsi si era speso Matteo Salvini in persona. “Dopo una gestione che andava avanti ormai da parecchi decenni – aggiunge – adesso cambia qualcosa nel modo di amministrare: quella di oggi è una data storica”.

“Purtroppo in questo periodo è difficile fare politica: abbiamo perso contro i populismi”, ammette invece Perinetti, che nei giorni scorsi aveva ottenuto anche l’endorsement di Sergio Chiamparino, il presidente Pd della Regione Piemonte al voto il prossimo anno. “Se avessimo fatto qualche apparentamento forse avremmo vinto – sostiene il candidato sindaco sconfitto – ma non saremmo stati coerenti con i nostri elettori. Usciamo quindi da questa contesa elettorale a testa alta, con la convinzione di avere mantenuto il nostro stile”.

Con il 58,51% dei voti, invece, Cinzia Bosso, candidata per Forza Italia vince a Orbassano surclassando il candidato della Lega, Giovanni Falsone (41,49%).

Vero crollo dei votanti a Orbassano, dove ha votato il 44,17% degli aventi diritto, contro il 58,46% del primo turno.