Premiati gli atleti torinesi medagliati ai Campionati Universitari 2018

Si è svolta presso il Salone d’Onore del Castello del Valentino, Politecnico di Torino, la Cerimonia di Chiusura dell’Anno Accademico Sportivo 2017/2018. Al termine della cerimonia si è tenuta la premiazione degli atleti medagliati agli ultimi Campionati Nazionali Universitari 2018, che si sono tenuti in Molise dal 18 al 27 maggio, e dei migliori atleti che si sono distinti a livello giovanile vincendo titoli nazionali ed internazionali.

Al tavolo relatori la Prof.ssa Laura Montanaro, Delegata del Rettore per le Valutazioni Strategiche del Politecnico di Torino, il Prof. Bartolomeo Biolatti, Vice-Rettore per la valorizzazione del patrimonio edilizio dell’Ateneo e la programmazione dello sviluppo edilizio dell’Università degli Studi di Torino, il Prof. Riccardo D’Elicio, Presidente CUS Torino, e il Dott. Nino Boeti, Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte.
Il moderatore della conferenza è stato Andrea Ippolito, Direttore Generale CUS Torino.
Il sistema universitario sportivo torinese è cresciuto negli anni, e anche il 2017/2018 è stata un’annata ricca di cambiamenti e sviluppo. Il nuovo anno accademico sportivo CUS porterà alcune novità focalizzate su tre temi di riferimento.

L’implementazione di iniziative a sostegno della carriera universitaria e scolastica delle atlete e degli atleti per consolidare il modello sportivo CUS Torino che vede l’area della formazione dei giovani come un processo integrato tra sport e carriera scolastica prima, ed universitaria poi. Per l’area universitaria continua il sostegno alle carriere degli studenti attraverso le borse di Studio Agon che dalla scorsa stagione sono passate da 14 a 24. Si delinea una novità assoluta nel panorama nazionale che si svilupperà attraverso l’iniziativa “Tutor sportivi e scolastici” che vedrà la nascita di aule studio all’interno degli impianti sportivi universitari dove gli studenti universitari potranno studiare e dare supporto agli atleti più giovani attraverso lezioni di ripetizione e ripasso. Le ripetizioni per gli studenti degli ultimi due anni delle scuole medie superiori diventeranno un valido e diretto supporto all’orientamento degli studi universitari.

La sostenibilità dell’attività sportiva nella sua accezione “green” interpretata attraverso due iniziative: l’efficientamento impianti sportivi universitari e le giornate di “Waste Mob” presso gli impianti sportivi universitari. Rendere efficienti dal punto di vista energetico le strutture sportive significa minori emissioni. Il progetto quinquennale, giunto al suo terzo anno di vita, ha programmato opere di riqualificazione per 3,5 milioni di euro, grazie al supporto della Compagnia di San Paolo come sostenitore principale ed alla contribuzione del Politecnico di Torino e dell’Università degli Studi di Torino. I primi due anni hanno visto importanti lavori per oltre 1,2 milioni di euro negli impianti universitari di corso Sicilia 50 e via Artom 30/A di proprietà della Città di Torino. Nel 2019 il processo di riqualificazione toccherà altri di due centri sportivi: via Panetti 30, di proprietà dell’Università degli Studi di Torino, e via Milano 63, di proprietà della Città di Grugliasco. Una rivoluzione concettuale, gli atleti ed i dirigenti sportivi prenderanno parte a giornate nelle quali dovranno prendersi cura della loro seconda casa: il luogo nel quale fanno sport. Raccogliere l’immondizia ed i rifiuti, lavare, pulire, fare piccoli lavori di riparazione ed abbellimento nella convinzione che la struttura sportiva sia un patrimonio personale dell’atleta e dello staff.

Infine l’intervento dell’attività sportiva è anche in campo sociale. Una novità assoluta per l’Anno Accademico Sportivo 2018/2019 sarà il “Programma Welfare per il carcerato attraverso lo sport” presso la Casa circondariale ‘G. Lorusso – l. Cutugno’ organizzato con il supporto tecnico del CUS Torino. Il progetto non sarà rivolto soltanto ai detenuti ma anche ai dipendenti del carcere. L’obiettivo finale sarà quello di organizzare un gruppo misto, formato da detenuti e dipendenti, che prenderà parte domenica 3 marzo alla corsa/camminata di 5 km di Just the Woman I Am.

Queste le 23 medaglie per il sistema universitario sportivo torinese rappresentato dal CUS Torino, alla 72esima edizione dei Campionati Nazionali Universitari che si è svolta in Molise dal 18 al 27 maggio 2018

ATLETICA

ORO LUMINOSA BOGLIOLO (Medicina Veterinaria) mt. 100 hs in 13.48 ORO ELEONORA CURTABBI (SUISM) mt. 3000 st in 10:27.76 ORO MARTINA ANSALDI (Scienze Biologiche) Marcia km. 5 in 23:15.19 ORO FRANCESCA MASSOBRIO (SUISM) Lancio del Martello con 56.79 ORO 4X400 maschile formata da STEFANO CARENA (SUISM), JEAN MARIE ROBBIN (Scienze Biologiche), MOUHANADOU BAMBA NIANG (Culture, Politiche e Società), EUGENIO STACCIONE (SUISM) ARGENTO EUGENIO STACCIONE (SUISM) mt. 400 in 48.04 ARGENTO SOPHIE GAIDA (Giurisprudenza) Salto Triplo con 12.08 BRONZO DARIO DE CARO (Ingegneria Biomedica) mt. 1500 in 3:55.38 BRONZO FLAVIO PONZINA (Ingegneria informatica) mt. 3000 st in 9:12.77 BRONZO STEFANO CARENA (SUISM) mt. 400 hs in 52.93 BRONZO 4X400 femminile formata da ROSANNA FERROGLIO (Scienze Infermieristiche), VERONICA PIRANA (Chimica), ELEONORA ARDISSONE (Ingegneria Aerospaziale) e MARIASOLE SCALABRINO (Matematica – mt. 400 hs) in 3:56.72 CUS Torino secondo nella classifica generale maschile e terzo in quella femminile dei CUS italiani

LOTTA FEMMINILE

ORO SARA DA COL (Scienze Mediche – kg. 70)

JUDO

ORO ELISA ADRASTI (Scienze e tecnologie agrarie – kg. 48)

SCHERMA

ORO EMILIA PASTORELLI (Scienze della vita e biologia dei sistemi – Sciabola)

RUGBY

BRONZO per i ragazzi guidati da LUCAS D’ANGELO con: GIAN MATTIA CISI (Ingegneria Energetica), ANDREA CIVITA (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale), FRANCESCO DE RAZZA (Ingegneria Biomedica), LUCA LANCIONE (SUISM), ALESSIO LOZZI (Economia e Management), ELIA MANTELLI (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale), MARCO MONFRINO (SUISM), WILLIAM NEPOTE (Ingegneria Biomedica), GIANMARCO PERRONE (Agraria e Veterinaria), NEVIO RACCA (Ingegneria Biomedica), GEORGE REEVES (SUISM) e PIERGASPARE SPINELLI (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale)

KARATE

ORO FRANCESCA CAVALLARO (Ingegneria Informatica – kg. 61) ARGENTO ROBERTO FERRAIOLO (Scienze della vita e biologia dei sistemi – kg. 67) BRONZO VALENTINA TASSIN (Culture Politiche e Società – kg. 50) BRONZO MARTA CALLIANO (Giurisprudenza – kg. 55) BRONZO FRANCESCO PINTO (SUISM – kg. 67)

PUGILATO

ORO SIMONE CUOMO (SUISM – kg. 56) BRONZO MATTEO IMPIERI (Giurisprudenza – kg. 60) BRONZO SARA VARALDO (Psicologia – kg. 57)



In questo articolo: