Chiama il 118 e poi picchia i componenti dell’equipe della Croce Verde

L’ambulanza chiamata per un malore accusato dalla suocera ci avrebbe messo troppo a raggiungere l’abitazione situata in Corso Matteotti

Intorno alle 22.30 di ieri, un uomo ha chiamato il 118 chiedendo soccorso per la suocera.

All’arrivo dei componenti dell’equipe medica della Croce Verde, il genero della donna in preda alla rabbia ha aggredito i soccorritori a calci e pugni con l’accusa di essere sempre in ritardo.

Allontanatosi immediatamente, è stato necessario l’intervento di una seconda ambulanza e dei carabinieri della stazione di Venaria.

I due medici se la sono cavata con una prognosi di dieci giorni.