Controlli sugli esercizi commerciali di San Salvario, riscontrate diverse irregolarità

Nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 dicembre, Agenti del Comando San Salvario della Polizia Municipale Torino, unitamente a personale del Commissariato Barriera Nizza della Polizia di Stato, dell’ASL e S.Pre.S.A.L. e Ispettorato del lavoro, hanno effettuato controlli mirati in zona San Salvario. All’interno di un minimarket in corso Dante, di proprietà di cittadino del Bangladesh, è stata riscontrata una apertura abusiva in quanto la scia presentata risultava improcedibile per carenze che ledono l’interesse pubblico in materia di salute/sicurezza pubblica, inoltre veniva esercitata l’attività sprovvisto di un piano di autocontrollo; violazioni per un totale di euro 10.162 e sono state riscontrate irregolarità edilizie che verranno contestate successivamente alla proprietà dell’immobile. Nelle ore successive si effettuavano controlli per reprimere comportamenti illeciti in merito alla vendita di alcolici; riscontrate violazioni in merito alla vendita in contenitori di vetro dopo le 23 e la vendita degli stessi dopo le 24 in locali di via Saluzzo e di via Nizza; verbali per un totale di euro 7.306. Poi, all’interno di un circolo sito in via Berthollet e gestito da cittadina italiana, venivano riscontrate irregolarità edilizie che sono in fase di accertamento. L’ispezione amministrativa rilevava la mancata esibizione del manuale haccp, autorizzazione insegne, impatto acustico e carenze igienico sanitarie. Lo Spresal, per motivi di sicurezza, intimava il divieto dell’utilizzo di tutto il locale posto al piano interrato e, successivamente l’Ispettorato del lavoro sospendeva a partire da lunedì l’attività causa lavoratori in nero. Per ultimo, nel cuore della notte, presso un locale di intrattenimenti danzanti di in via Tiepolo venivano riscontrate irregolarità amministrative: mancata esposizione scia di somministrazione o mancanza della stessa in corso accertamenti; verbali per circa euro 900. Anche qui l’Ispettorato del lavoro sospende a partire da lunedì l’attività causa lavoratori in nero. Spresal ha ulteriori accertamenti in corso. Totale violazioni amministrative al momento accertate per euro 18.368.



In questo articolo: