Il 30 gennaio del 9 a.C alle ore ore 7.45 venne fondata Torino

Il 30 gennaio del 9 a.C alle ore ore 7,45 venne fondata Torino ai tempi Iulia Augusta Taurinorum. La data e le ore esatte sono state calcolate da diversi studiosi mettendo insieme archeologia, storia e calcoli astronomici.

La tradizione citava come data di nascita della città il 21 aprile 753 a.C, nel 2018 l’archeologo Sandro Caranzano, direttore del Centro Studi Archeologici Herakles, e l’astrofisica Mariateresa Crosta, dell’Osservatorio Astrofisico di Torino ritengono che Iulia Augusta Taurinorum fu fondata il 30 gennaio 9 a.C., tesi già proposta nel 2012 da Amelia Carolina Sparavigna del Politecnico di Torino.

In sintesi Scrive Wikipedia sul tema

Fu soltanto nel 58 a.C. che l’allora proconsole Giulio Cesare fece insediare nell’area un accampamento militare, come posizione strategica per la via delle Gallie, per poi ampliarlo ad una prima colonia nel 44 a.C., chiamata Julia Taurinorum.
Tuttavia, la definitiva fondazione avvenne grazie a suo figlio adottivo Augusto che, intorno al 28 a.C., dedusse una seconda colonia, il cui impianto urbano a castrum sarà quello che ancora adesso è rilevabile, col nome di Augusta Taurinorum. Tuttavia studi recenti, grazie all’individuazione astronomica esatta di ora, giorno, mese, anno del sorgere del sole in quel lontano passato, per la tracciatura ufficiale del cardo maximum, hanno individuato una presunta datazione del castrum di Augusta Taurinorum la mattina del 30 gennaio 9 a.C.
La colonia fu inscritta come tribù romana rurale Stellatina, ed ebbe una struttura definitiva soltanto nel I secolo, con l’edificazione di una cinta muraria.
La struttura viaria a scacchiera, sulla topografia del castrum iniziale, fu successivamente estesa anche alle altre zone della città, almeno in prossimità del centro.



In questo articolo: