Torino, scarcerato pochi minuti prima aggredisce gli agenti

Ha spintonato più volte i poliziotti e ha tentato di morderli e colpirli a calci a causa dell’ammanco del suo telefono cellulare tra i suoi effetti personali. E’ successo durante le fasi di rilascio di un cittadino nigeriano di 22 anni, in seguito a giudizio per direttissima.

Nonostante gli agenti della Squadra Volante gli avessero più volte spiegato che avrebbero dovuto attendere il dissequestro da parte dell’Autorità Giudiziaria per la riconsegna del telefono il giovane non ha voluto sentire ragioni e ha continuato ad assumere un atteggiamento violento.

Il 22enne è stato arrestato per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale.



In questo articolo: