Biella, recuperate le foto di Gabriele, morto 5 anni fa, dopo l’appello della mamma per il furto dell’hard disk

L’ingegnere informatico forense Michele Vitiello è riuscito a recuperare 171 foto e 16 video di Gabriele Balanzino, bimbo morto 5 anni fa all’età di 2 anni per un tragico incidente.L’appello della madre su Facebook, dopo il furto in casa dell’hard disk che conteneva tutti i suoi ricordi, ha raggiunto il cuore di Michele Vitiello che si è messo subito al lavoro per ridare il sorriso a questa mamma.

Normalmente l’ingegnere informatico e perito forense si occupa di casi criminali ed è famoso per aver partecipato alle indagini nel caso di Emanuela Orlandi e della piccola Matilda.

“Abbiamo utilizzato tecniche investigative e una strumentazione specifica perché la scheda era completamente danneggiata e non funzionante e i file non erano disponibili. Inoltre il pc era stato formattato tre volte, ma siamo riusciti a trovare il resto perché, anche se molti non lo sanno, formattare non significa cancellare, la gente deve pensarci. È stata davvero una grande emozione, spesso salviamo aziende o ci occupiamo di casi criminali, ma in questo caso è come se fosse stato più importante. Ora ci porterà anche altri dispositivi e faremo un altro tentativo”-dichiara Michele Vitiello.

La mamma di Gabriele è grata per la solidarietà e l’aiuto ricevuto: “Andrò a Brescia a ringraziarlo di persona, sono così stupita da quanta solidarietà e aiuto ho trovato dopo il furto e conserverò quanto ritrovato in cassaforte, perché la rabbia per quello che è successo è ancora tanta e così non potranno di nuovo portarmi via i ricordi di Gabriele”