Presidente di un circolo scacchistico di Torino condannato per pedofilia

Ha prima negato le accuse e poi ha patteggiato per due anni di carcere con la condizionale per aver abusato sessualmente di due piccoli soci del circolo scacchistico di cui era presidente.  La sentenza è stata pronunciata dal Tribunale di Alessandria in quanto competente territorialmente. Infatti, gli avvenimenti sono accaduti in trasferta ad Acqui Terme durante un evento scacchistico giovanile. I fatti contestati risalgono al periodo tra luglio 2012 e luglio 2015.

Le vittime sono due fratelli, di cui uno racconta di un solo episodio avvenuto nel 2014. Facevano parte di una comitiva in trasferta accompagnata dal presidente, che prima del patteggiamento ha versato una somma a titolo risarcitorio.



In questo articolo: