Trovata morta a Biella la cugina di Vittorio Pozzo, viveva nel degrado della sua abitazione

Roberta Pozzo, 50 anni, cugina di secondo grado di Vittorio Pozzo, è stata trovata senza vita nella sua abitazione di Biella mercoledì scorso. La donna era sefguita dai servizi sociali e viveva nel degrado più assoluto, tra rifiuti e topi.

Negli anni aveva subito Tso e vari tentativi di aiuto, ma ogni volta tornava alla sua abitazione ed al suo stile di vita. La donna era morta da giorni. La segnalazione è arrivata da alcuni vicini che non la vedevano più aggirarsi nei dintorni come era solita fare.



In questo articolo: