Le arcate dei Murazzi dovrebbero riaprire nell’estate 2020

Dopo una conferenza di servizi, diverse sedute di Commissioni consiliari e una lunga serie di incontri con gestori, tecnici, Soprintendenza e Vigili del Fuoco, la complessa vicenda della riapertura dei locali nelle arcate dei Murazzi del Po sembra destinata a concludersi.

Nella seduta congiunta delle Commissioni II, I, III, V e VI del 2 maggio 2019, l’assessore comunale al Commercio ha infatti mostrato cauto ottimismo e ha annunciato che nell’estate 2020 finalmente i locali dei Murazzi dati in concessione dalla Città di Torino dovrebbe riaprire.

È stata infatti risolta, di comune intesa tra Amministrazione, gestori e autorità, la questione della modifica dell’articolo 35 del Regolamento comunale n°. 362 relativo al complesso dei Murazzi del Po, che riguarda molteplici aspetti: pubblica sicurezza, gestione dell’emergenza, ordine pubblico, prevenzione incendi, emergenza meteo-idrologica, igiene e salute, viabilità, tutela del paesaggio e dei beni artistici ed architettonici, ecc.

La relativa deliberazione – liberata per l’aula in occasione della seduta di Commissione – passerà infatti all’esame della Sala Rossa in una delle prossime sedute del Consiglio Comunale.



In questo articolo: