Il maltempo sul Piemonte crea problemi nel novarese, astigiano, alessandrino e cuneese

Il maltempo e il freddo sono arrivati sul Piemonte in maniera inusuale per l’inizio del mese di maggio. In provincia di Alessandria è arrivato un vento forte accompagnato da temporali e aria fredda con un repentino calo delle temperature.


La neve è caduta sull’Appennino Ligure-Piemonte a quote molto basse per l’inizio di maggio, la neve è arrivata o in arrivo sul
l’alto Monferrato e sulla A26 Genova-Gravellona al confine con la Liguria. Alberi abbattuti a Trecate con il ferimento di un vigile del fuoco. Interrotta la ferrovia Novara-Saronno.

A Trecate un vigile del fuoco del comando provinciale di Novara è stato urtato da un albero che stava cadendo ed è stato soccorso dall’equipe del 118 e trasportato in codice giallo all’ospedale Maggiore di Novara. Un platano sulla provinciale della Lomellina si è inclinato verso il campo sportivo di Vespolate, abbattendo un palo telefonico. Circolazione interrotta in  a Vespolate per la caduta di albero. Nella provincia Granda  neve a Limone Piemonte e su tutto l’arco alpino; raffiche violente di vento  e temperature in picchiata. Fortissime raffiche di vento in tutto l’Astigiano e una inusuale bufera di neve a Roccaverano. Ad Asti è stata posticipata l’apertura della fiera di san Secondo.



In questo articolo: