Torino, sigilli a un circolo di via Dronero per esercizio abusivo, dopo denuncia per disturbo della quiete

La titolare di un circolo ricreativo privato di via Dronero a Torino era già stata denunciata per disturbo della quiete pubblica in violazione dell’art. 659 del codice penale, ma ha continuato a organizzare serate musicali all’interno della sua attività. I residenti della zona frustrati dal rumore hanno segnalato gli episodi. Più volte contravvenuta per esercizio abusivo con sequestro dell’impianto hi-fi, gli agenti del Reparto Polizia Commerciale della Polizia Municipale su disposizione dell’Autorità Giudiziaria hanno posto in sequestro giudiziario preventivo i locali del circolo e all’ingresso hanno apposto i sigilli.