Fermata sul treno con 5 chili di marijuana in valigia

La guardia di Finanza di Domodossola nei giorni scorsi, durante un servizio volto alla prevenzione e repressione del traffico internazionale di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto una giovane trovata in possesso di quasi 5 kg di marijuana.

La ragazza di 27 anni stava viaggiando sul treno notturno partito da Milano Centrale e diretto a Parigi, quando veniva sottoposta a controllo da una pattuglia della Guardia di Finanza di Domodossola. Alla vista dei militari lungo il corridoio del vagone, la giovane mostrava evidenti segnali di nervosismo, tali da far ritenere utile un controllo più approfondito; di fronte alle domande di rito poste dai militari, non riusciva a fornire adeguate informazioni circa il viaggio intrapreso, pertanto i medesimi procedevano al controllo dei suoi bagagli.

Le fiamme gialle, aperto il trolley, rinvenivano tre grosse buste contenenti un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. Queste le erano state consegnate all’inizio del suo viaggio per essere trasportate all’estero e immesse nel mercato illegale.
I militari procedevano all’arresto della ragazza e al contestuale sequestro di 4.965,00 gr di marijuana dandone contezza all’autorità giudiziaria.
L’attività si incardina in un più ampio settore di contrasto ai traffici illeciti di sostanza stupefacente, in cui le fiamme gialle sono chiamate ad intervenire.



In questo articolo: