Uscito il bando per il grattacielo Rai a Porta Susa: diventerà un hotel

Come previsto il grattacielo Rai, dismesso dal 2016, verrà trasformato in hotel. Il bando, gestito dallo studio notarile Ganelli, è aperto fino al 15 di ottobre e sarebbero già in molti a essere interessati al progetto. Alcuni nomi famosi del circuito internazionale sono Marriott e Hilton, ma ci sono anche Ream e Piero Boffa del gruppo Building, pronto a una cordata tutta torinese.

LEGGI ANCHE Ikea aprirà un Moxy Hotel a Porta Susa negli spazi della vecchia stazione

Il grattacielo, alto 19 piani e con una superficie lorda di 28600 metri quadri circa, necessita però di una bonifica per la presenza di amianto e nel prezzo di 7 milioni di euro ci sarebbero da aggiungere 3 milioni di euro di diritti del Comune di Torino e un’altra somma alla Rai, senza contare i costi di ristrutturazione.

LEGGI ANCHE Presentate le ATP finals di Tennis a Torino. Per tutti è stato un risultato ottenuto da un gioco di squadre

Anche se il preventivo di spesa è molto alto, l’edificio, costruito negli anni ’60 sul progetto dell’architetto Aldo Morbelli, è molto ambito soprattutto per la sua posizione strategica rispetto alla stazione Porta Susa, che collega con l’alta velocità Torino a Milano e in futuro, forse anche Torino con Lione/Parigi. Infatti, nell’area della vecchia stazione di Porta Susa sorgerà un Moxy Hotel, struttura ricettiva per giovani acquistata dal gruppo Vastint Hospitality Italy srl, che con un investimento di oltre 8 milioni di euro ha scommesso su Torino ancor prima dell’annuncio dell’assegnazione alla città delle ATP Finals 2021-2025.

Foto di Pmk58

 



In questo articolo: