Porta Susa, sale sul treno per caricare le valige e la bimba resta a terra mentre il convoglio parte

Attimi di panico nella mattinata di domenica 1° settembre, dove la mamma di una bambina minorenne di 6 anni ha momentaneamente lasciato la piccola sulla banchina mentre si accingeva a caricare le numerose valigie sul treno;  mentre era intenta ad effettuare tale operazione le porte del treno si sono chiuse e la bambina è restata da sola.

Sono stati attimi di panico, ma il pianto disperato della minore ha attirato  l’attenzione di una pattuglia della Polizia Ferroviaria giunta in pochi attimi.  La minore, in forte stato di agitazione, è stata immediatamente rassicurata ed accolta dagli operatori e portata negli uffici della Polizia Ferroviaria di Porta Susa. Lì è stata intrattenuta dagli agenti fino al ritorno della madre.

Una distrazione che ha procurato un grande spavento ma che fortunatamente ha avuto un esito felice senza gravi conseguenze, né per la piccola né per la famiglia.



In questo articolo: