Spacciatore fermato a Novara con chili di hashish e marijuana e 14 mila euro in contanti

Nella giornata dell’11 Settembre, gli investigatori della Polizia di Stato, nello specifico della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Novara, diretta dal Vice Questore Aggiunto Dr.ssa Valeria Dulbecco, a seguito di intensa attività investigativa finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, procedeva all’arresto di un novarese di anni 25, residente in Corso Trieste, poiché trovato in possesso di 169,2 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, di 1.138,7 grammi di marijuana, di 1.116,4 grammi di hashish. Nello specifico la perquisizione personale e quella successiva operata presso l’abitazione che l’uomo aveva in uso, consentiva di rinvenire oltre alle sostanze stupefacenti, anche la somma di euro 14.511,00, denaro provento dell’attività illecita, nonché di un bilancino di precisione per la pesatura della sostanza e di materiale per il confezionamento.

L’attività ha avuto buon esito grazie ai numerosi servizi di osservazione che hanno permesso di indentificare l’uomo, insospettabile cittadino, con una sola segnalazione di polizia per reati contro il patrimonio. Lo stesso era però diventato una nuova ed emergente figura dello spaccio, sia in città che in provincia: l’uomo è stato tratto in arresto in Granozzo con Monticello, ove aveva in uso una abitazione nella quale aveva occultato lo stupefacente.
Al termine dell’attività investigativa l’uomo, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Novara. A seguito dell’interrogatorio di garanzia, l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.



In questo articolo: