A Zoom si festeggia Halloween con una nuova Escape Room ed una tartaruga raccogli plastica

Al bioparco ZOOM Torino si festeggia Halloween dal 12 ottobre fino al 10 novembre. Per la festa più mostruosa e simpatica dell’anno il bioparco sarà aperto tutti i weekend dal venerdì al lunedì, con aperture straordinarie (dalle 10 alle 22) nelle giornate di sabato 26 ottobre e giovedì 31 ottobre, e quest’anno si presenta al pubblico con una novità: il suo primo Halloween Escape Room per grandi e piccini in collaborazione con Circowow.

Due le stanze a tema Halloween – “Il Castello nel Bosco” e “Merenda con le streghe”- con due tipologie di avventura differenti. La squadra (fino a 8 giocatori) si troverà chiusa nella stanza e avrà 30 minuti di tempo per scoprire indizi, identificare codici, risolvere combinazioni e tentare così di riconquistare la libertà.

ZOOM sarà allestito in perfetto stile Halloween per un percorso da “brividi”, che va dal pentolone della strega fino alla Zombie Zone, dal viale dei fantasmi e delle streghe al suggestivo Cimitero delle specie estinte, in un percorso dall’atmosfera unica dove i visitatori potranno scoprire le oltre 80 specie ospitate alle prese con le tipiche zucche, collocate all’interno degli habitat con funzione di enrichment, ovvero per stimolare la loro curiosità. Durante i talk, (fino a 20 in programma ogni giorno), si scoprirà, con i biologi, se lemuri, tigri, siamanghi e giraffe giocheranno o mangeranno le dolci zucche.

In occasione della festa di Halloween, quest’anno ZOOM ha scelto di continuare ad affrontare il tema dell’importanza del riciclo della plastica e della raccolta differenziata e si fa portavoce della salvaguardia della natura e degli ambienti marini, minacciati dal costante aumento di rifiuti di plastica in mare che di conseguenza portano alla morte per soffocamento, o intrappolamento, di molte specie di animali. ll tema del riciclo verrà raccontato attraverso i laboratori – in programma nei weekend di ottobre – dove grandi e piccini potranno realizzare piccoli mostri utilizzando rifiuti in plastica, e con la realizzazione di una grande scultura a forma di tartaruga marina (4mtx6mtx2,5mt), a cura dell’artista Daniele Accossato – che sia aggiunge a Triky Eco, la scultura che riproduce un enorme tricheco realizzata con materiali di plastica dallo stesso artista lo scorso anno in occasione di Halloween – tutta da riempire con rifiuti di plastica. Un progetto permanente che rimarrà al parco e che si tradurrà in un vero e proprio punto per la raccolta della plastica all’interno del parco.



In questo articolo: