Truffa e fatture false, nei guai l’albergo Camussot di Balme, che ospitò la Duse e D’Annunzio

Guai fiscali per i proprietari dell’albergo Camussot di Balme, famoso perchè era il luogo di incontro di Eleonora Duse e Gabriele D’annunzio. Ci sarebbero truffa e fatture false di cui rispondere. La guardia di finanza ha denunciato quattro persone per dei lavori mai fatti ma per i quali i proprietari hanno ottenuto 160mila euro di contributi regionali.

Secondo la ricostruzione delle fiamme gialle l’amministratore della società di costruzione faceva transitare le somme sul conto della moglie, che le usava come fatture per l’imprenditore così da accedere al contributo regionale.

Nella truffa è coinvolta anche una società cooperativa di Ala di Stura che aveva rapporti con la ditta di costruzione. L’imprenditore, la titolare e il marito amministratore della società dovranno  rispondere a vario titolo di truffa aggravata per i contributi pubblici. L’amministratore anche di emissioni di fatture per operazioni inesistenti, occultamento e distruzione di documenti contabili. Il legale rappresentante della cooperativa è stato denunciato.

Lo scorso giugno l’albergo era stato interessato da un incendio le cui cause non sono ancora state accertate.



In questo articolo: