Polveri sottili: a Torino, Alessandria, Asti, Novara e Vercelli torna il blocco del traffico per i Diesel Euro 4

Capodanno senza precipitazioni e si allunga la striscia di giorni con polveri sottili abbondantemente oltre i limiti. A cavallo di Capodanno Torino e dintorni hanno superato i 5 giorni di sforamento consecutivo facendo così scattare nuovamente il semaforo arancione, che vuol dire blocco del traffico anche per i veicoli diesel euro 4.

Da venerdì 3 gennaio e fino a martedì (quando ci sarà il nuovo rilevamento di Arpa) non potranno circolare i veicoli diesel Euro 4. Con Torino si fermano anche Beinasco, Borgaro, Carmagnola, Caselle, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Rivalta, Rivoli, San Mauro, Settimo, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano.
Poi Alessandria e Tortona, Asti, Novara e Vercelli, secondo i parametri di PM10 registrati da Arpa Piemonte, sono le altre città che dovrebbero seguire l’ordinanza di blocco del traffico.

Da venerdì 3 gennaio quindi dovranno fermarsi tutti i veicoli con le seguenti caratteristiche:

– Benzina, gpl e metano Euro 0
– Diesel Euro 0 e Euro 1
Blocco di tutti i veicoli dalle 0:00 alle 24:00

Diesel Euro 2 e Euro 3

Blocco dei veicoli adibiti al trasporto persone: tutti i giorni (festivi compresi) dalle 8 alle 19;
Blocco dei veicoli adibiti al trasporto merci: dal lunedì al venerdì con orario 8:00 – 19:00
Blocco dei veicoli adibiti al trasporto merci: sabato e festivi con orario 8:30 – 14:00 e 16:00 – 19:00

Diesel Euro 4

Blocco dei veicoli adibiti al trasporto persone: tutti i giorni (festivi compresi) dalle 8 alle 19;
Blocco dei veicoli adibiti al trasporto merci: con orario 8:30 – 14:00 e 16:00 – 19:00.

Esclusi dal provvedimento i conducenti con più di 70 anni e coloro in possesso di un certificato Isee non superiore ai 14 mila euro.