A Moretta arrivano i Falchi per diminuire il numero dei piccioni

I falchi potrebbero essere la soluzione al continuo aumento del numero dei piccioni nel centro di Moretta.

La sovrabbondanza di colombi per le vie del centro di Moretta ha spinto molti cittadini ad effettuare segnalazioni e lamentele. Il comune ha così deciso di rispondere al problema scegliendo un’azione di contenimento del numero della colonia attraverso l’utilizzo di falchi, predatori naturali dei piccioni.

“Abbiamo affidato il servizio ad una ditta torinese, che agisce con l’utilizzo di falchi, predatori naturali dei piccioni – fa sapere il sindaco Giovanni Gatti -. L’azione viene eseguita verso l’imbrunire, nei mesi più freddi, quando i piccioni hanno una mobilità ridotta. I falchi vengono liberati dai falconieri sulla piazza cittadina prospiciente il municipio, ed entrano in azione, predando gli uccelli al rientro verso il tetto del municipio”.

Gli interventi che verranno eseguiti sono in totale tre, due dei quali hanno già avuto luogo con successo. La soluzione del falconiere ha un costo di 1200 euro e, oltre a non presentare rischi igienico sanitari, può portare la colonia ad abbandonare l’area a causa della presenza dei falchi.



In questo articolo: