Next-Land, a Torino si sperimenta lo studio di scienze, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso l’arte

A Torino si sperimenta lo studio di scienze, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso l’arte

A #Torino si sperimenta lo studio di scienze, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso l’arte. Il progetto di chiama Next-Land https://bit.ly/NextLand

Posted by Quotidiano Piemontese on Friday, May 22, 2020

Dai quartieri torinesi Aurora, Barriera di Milano e Lucento parte la sperimentazione di una didattica innovativa e diffusa che si svolgerà nei musei, nelle università, nelle aziende, negli spazi aperti, oltre che in digitale.
Si chiama Next-Land, è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado ed è un percorso biennale sulle materie STEM, ovvero scienze, tecnologia, ingegneria e matematica, che coinvolgerà 1000 studenti di 6 scuole (IC “Pier Giorgio Frassati” – IC “Aristide Gabelli” – “IC Ilaria Alpi” – IC “Corso Vercelli” – IC “Torino 2” – SSPG “Norberto Bobbio”) con laboratori e approfondimenti dove le arti e le scienze saranno vissute in prima persona, con un approccio esperienziale.  Next-Land è nato in collaborazione con il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, il Politecnico di Torino, INFN Istituto di Fisica Nucleare, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, l’Unione Industriale e con la partecipazione dei musei cittadini.

Il progetto, ideato dall’associazione di promozione sociale Next-Level e sostenuto da Fondazione Vodafone Italia, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Camera di Commercio di Torino, è riuscito a creare un circolo virtuoso di sostegni e accompagna i ragazzi fino alla scelta della scuola superiore, da settembre 2020 fino a dicembre 2021.

Il mondo del lavoro ha bisogno di competenze tecnico-scientifiche unite a pensiero critico e capacità da problem solver, tutte abilità che si possono ottenere superando la vecchia visione dell’insegnamento e applicando la filosofia STEAM di apprendimento, che altro non è che l’umanesimo di Leonardo riportato ai giorni nostri e applicato agli studenti delle scuole medie: raccontare e insegnare i capisaldi di matematica e scienze attraverso le diverse forme di arte, contaminare le discipline catturando l’attenzione dei ragazzi e aiutandoli a superare le difficoltà con le materie scientifiche, il tutto con esperienze pratiche.

A Torino si sperimenta lo studio di scienze, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso l’arte

A #Torino si sperimenta lo studio di scienze, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso l’arte. Il progetto di chiama Next-Land https://bit.ly/NextLand

Posted by Quotidiano Piemontese on Friday, May 22, 2020



In questo articolo: