Maltratta fino alla morte un riccio a Ciriè e poi posta le torture sui social, denunciato 14enne

E’ uno studente di 14 anni il ragazzino che, il 31 maggio, dopo aver torturato e ucciso un riccio ha postato le immagini su Instagram. Il 14 enne è stato rintracciato e identificato dai carabinieri della compagnia di Venaria. “L’ho fatto per divertimento”, ha detto ai carabinieri quando gli hanno chiesto il motivo delle sue azioni.

Adesso il ragazzino è stato  denunciato per uccisione di animale. Dei fatti si è interessata anche la Lida, la lega italiana dei diritti degli animali.

Giocano a palla con un riccio fino a ucciderlo

Un ragazzo gioca a palla con un porcospino a #Ciriè fino a provocarne la morte. Dettagli su https://bit.ly/riccio-ciriè

Posted by Quotidiano Piemontese on Sunday, May 31, 2020

 



In questo articolo: