Giornata Mondiale dell’Ambiente, Grimaldi: “Regione immobile su temi ambientali”

E’ dura la critica che fa il Capogruppo di Liberi Uguali Verdi, Marco Grimaldi, alla Regione Piemonte proprio nella Giornata Mondiale dell’Ambiente.

In una nota Grimaldi si rivolge al Presidente del Consiglio regionale Allasia che ha indirizzato le sue critiche a “radicalismi e divisioni” e al mondo dell’ambientalismo, che sarebbe stato sempre “troppo schierato”.

“Forse” – si legge nella nota – “un po’ di ‘green washing’ potrà essere universale e trasversale, ma purtroppo per difendere il nostro pianeta, fermare i cambiamenti climatici e trasformare le nostre ‘smog city’ in città sostenibili servono proprio interventi radicali sulla mobilità, sul verde, sulle emissioni, sull’efficientamento energetico. Tutte cose a cui la maggioranza che siede in Regione ha mostrato di non essere interessata, bocciando due volte l’ordine del giorno sulla dichiarazione di emergenza climatica e ambientale in Piemonte e restando sostanzialmente immobile su questi temi”.

“Se” – conclude Grimaldi -, “come sostiene Allasia, Lega e soci credono nell’economia circolare e nella sostenibilità, lo dimostrino con leggi e atti. Ormai la crisi Covid non è più un alibi per non agire o, peggio, per inseguire l’ossessione di tornare al mondo di prima, e non dovrebbe essere nemmeno il pretesto per far passare misure sul consumo di suolo degne delle peggiori destre, come abbiamo visto con il ‘Riparti Piemonte’”.