Possibili nuovi focolai coronavirus nell’Ossola, almeno 13 le persone contagiate, altri tamponi in corso

Nell’Ossola si avverte la possibilità di due nuovi focolai coronavirus dopo che due frontalieri italiani sono risultati postivi al SARS-CoV-2. A confermarlo è stato l’Asl del Verbano-Cusio-Ossola.

In totale sarebbero almeno tredici le persone contagiate mentre si stanno ancora eseguendo ulteriori tamponi sui familiari e altri contatti dei due lavoratori positivi. Ogni giorno, entrambi i soggetti attraversano il confine con la Svizzera per raggiungere il posto di lavoro, uno nel Canton Vallese, l’altro nel Canton Ticino.

“Nel caso del frontaliere impiegato in Canton Vallese – spiegano dall’Asl – ci sono tra i contatti due persone con sintomi lievi e 6 asintomatici, mentre per il frontaliere del Canton Ticino abbiamo una persona ricoverata in ospedale con condizioni non gravi del quadro clinico e i contagi sono in tutto 5”.



In questo articolo: