Il Coronavirus non ferma l’estate all’aperto a Torino: l’annuncio della sindaca Appendino

“Ci siamo: prestissimo, 21 progetti di attività estive diffusi sul territorio animeranno l’estate torinese con concerti, spettacoli, letture, laboratori creativi e tanto altro”. E’ quanto fa sapere la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che in un post su Facebook descrive come sarà “Torino a cielo aperto”:

Mai come quest’estate abbiamo selezionato le proposte dislocate nei quartieri, per favorire le attività all’aria aperta ed evitare assembramenti e proprio in questi giorni i vincitori del bando, che ringrazio, inizieranno la loro programmazione.

Nell’ottica di una città policentrica e viva in ogni circoscrizione, nata dall’ascolto del territorio e di artisti che hanno proposto o attuato negli anni questo modello, si inserisce anche l’iniziativa “Cortili ad arte 2020”, che abbiamo promosso e sarà realizzata dalla Fondazione Contrada Torino, in collaborazione con le Circoscrizioni, l’ATC, gli enti ed associazioni di territorio.

Con questa iniziativa, che valorizza la cultura come elemento di aggregazione e per semplificarne la possibilità di accesso, intendiamo sperimentare iniziative su spazi non solitamente destinati ad attività culturali e diffonderle a livello microurbano, attraverso progetti artistici da portare all’interno dei cortili condominiali privati e di edilizia residenziale pubblica.



In questo articolo: