Consiglio Regionale del Piemonte: “sì alle promozioni trenta giorni prima dei saldi”

Da domani, mercoledì 1° luglio, i commercianti potranno vendere la propria merce in promozione anche nei trenta giorni prima dei saldi, che quest’anno è stato fissato al giorno 1° agosto.Lo prevede il disegno di legge “Misure per il commercio a fronte dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, approvato all’unanimità in Terza commissione, riunitasi in videoconferenza in sede legislativa al consiglio Regionale del Piemonte. Vengono decise così le modifiche alla legge regionale n. 28/1999 in via straordinaria per i saldi estivi di quest’anno.

Per sostenere la ripartenza e la ripresa del sistema commerciale piemontese nelle migliori condizioni di competitività ed efficienza e adottando una linea di apertura e liberalizzazione del mercato, si è deciso, di concerto con le associazioni di categoria, di sospendere il divieto di effettuare le vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti i saldi estivi – ha spiegato l’assessore regionale al Commercio Vittoria Poggio