Truffe da 500 a 23 mila euro a parrocchie, asili e fondazioni, maxi truffa parte da Torino

Serie di truffe a parrocchie, asili e fondazioni

Ecco come sono riusciti a tuffare circa 100 mila euro ad asili, parocchie e fondazioni https://bit.ly/3fqhrW8

Posted by Quotidiano Piemontese on Tuesday, July 14, 2020

Fingevano di essere funzionari del Comune o della Regione, oppure direttori di banche e istituti di credito. Sotto queste mentite spoglie contattavano al telefono parrocchie, asili nido, scuole e fondazioni dicendo ai responsabili che gli enti che fingevano di rappresentare avevano erogato un contributo, ma risultato superiore rispetto a quanto spettava. Per evitare che il contributo non venisse accreditato chiedevano quindi di versare la differenza.

Nove persone sono indagate a Torino e nel resto d’Italia con l’accusa di truffa ai danni di persone “a minorata difesa”. I soldi richiesti (e spesso versati andavano da 500 a quasi 23mila euro, gli accrediti erano fatti su carte poste pay. L’organizzazione criminale smantellata dai carabinieri di Torino è ritenuta responsabile di almeno 41 episodi, che avrebbero fruttato oltre 110mila euro.

Le indagini dei carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora, durate dal maggio 2019 al febbraio 2020, hanno scoperto che la rete criminale era composta anche da promoter e call center, che avevano il compito di selezionare le vittime e contattarle in tutta Italia. Tre persone sono state arrestate e sei hanno ricevuto obbligo di presentazione.

Serie di truffe a parrocchie, asili e fondazioni

Ecco come sono riusciti a tuffare circa 100 mila euro ad asili, parocchie e fondazioni https://bit.ly/3fqhrW8

Posted by Quotidiano Piemontese on Tuesday, July 14, 2020



In questo articolo: