Montà, ospitano una ragazza durante il lockdown e la obbligano a prostituirsi

I carabinieri di Carmagnola hanno arrestato tre persone per sfruttamento della prostituzione, al termine di un’indagine durata diverse settimane. Una coppia, durante l’emergenza coronavirus, aveva ospitato in casa una ragazza di 23 anni, costringendola però poi a prostituirsi per pagare l’affitto e le spese. La coppia, che ha due bambini, aveva ospitato la ragazza nella loro abitazione a Montà, in provincia di Cuneo, al costo di 1000 euro al mese.

Poi un cliente, viste le richieste di aiuto della giovane donna, le aveva dato ospitalità per qualche giorno in una casa di Carmagnola. A quel punto la coppia (con l’aiuto di un complice) lo aveva intracciato e rapinato di 300 euro, per compensare i mancati guadagni della ragazza. La coppia e il loro complice sono stati arrestati: i due uomini sono in carcere, la donna ai domiciliari.



In questo articolo: