Muore in Versilia per un cocktail di droga il figlio di Ventrella, che scrisse per lui un libro su come uscire dalla dipendenza

Samuele Ventella, figlio di Gerardo Ventrella che nel 2007 scrisse il libro “Il mio quartiere” in cui raccontava al figlio la battaglia per uscire dalla dipendenza della droga, è morto proprio a causa di un cocktail di stupefacenti. Il ragazzo, 25 anni, di Torino, si trovava in Versilia ospite del padre e proprio nell’abitazione di Ventrella si è consumata la tragedia.

Padre e figlio sono stati soccorsi ieri sera prima di mezzanotte e ricoverati all’ospedale Opa di Massa in gravi condizioni. Il ragazzo non ce l’ha fatta. Sono ancora serie le condizioni del padre, che ha 54 anni.