Cane disperso in montagna ritrovato vivo dopo 6 giorni, era caduto in un vallone

Dopo sei giorni è stato recuperato vivo un cane precipitato in un vallone sulla alture di Macugnaga (Verbano Cusio Ossola), in valle Anzasca. L’intervento è stato eseguito dai carabinieri forestali. La segnalazione dello smarrimento di ‘Nebbia’, una femmina di pastore maremmano abruzzese, era stata fatta dalla proprietaria dell’animale, una donna che gestisce un’azienda di allevamento di ovini e caprini nella valle del Monte Rosa. ‘Nebbia’ aveva il compito di custodire e proteggere il gregge sui pascoli.

L’animale era rimasto intrappolato in una stretta voragine profonda cinque metri. Dopo essersi calati in corda doppia all’interno della gola, i militari lo hanno tranquillizzato, imbragato e recuperato. Nella caduta non ha riportato gravi lesioni, ma era dimagrito e disidratato.



In questo articolo: