Meteo: dopo la pioggia, 3 giorni di caldo asciutto. Poi l’estate dovrebbe ‘rompersi’

Dopo il passaggio perturbato di oggi, lunedì 24 agosto 2020, sul Piemonte ci saranno tre giorni di caldo asciutto, con il ritorno delle massime a 32-33 gradi. Ma un nuovo cambiamento è previsto tra venerdì e sabato, quando un’ondata temporalesca, con possibili nubifragi – è l’evoluzione anticipata da Smi (Società Meteorologica Italiana) – dovrebbe smantellare l’alta pressione atmosferica. Uno scenario da ‘rottura dell’estate’ che dovrebbe chiudere il periodo più caldo, lasciando le temperature massime fino al di sotto dei 30 gradi anche in pianura. Il maltempo più marcato è atteso sabato prossimo, ma le condizioni meteo resteranno variabili fino al 2 settembre.



In questo articolo: