Samuel porta il suo Golfo Mistico all’Hiroshima Sound Garden

Doppio sold-out per Samuel Romano all’Hiroshima Sound Garden di Torino con il suo progetto Golfo Mistico, progetto partito a luglio direttamente da una barca davanti alle Isole Eolie di Vulcano, Filicudi e Stromboli. Golfo Mistico è anche il nome del suo nuovo studio sotto la Mole, nome ispirato alla buca dell’orchestra a teatro ed è davvero scavato nel terreno.

Era molto atteso il suo concerto in città, lui, vero beniamino della musica torinese, rimandato nei giorni scorsi per motivi organizzativi. Grande risposta del pubblico, che ha esaurito in poche ore i biglietti a disposizione, pochi per via della situazione post Covid e che ha portato gli organizzatori a programmare una doppia esibizione nello stesso giorno. Con lui sul palco, in una dimensione intima e coinvolgente, Pierfunk primo bassista dei Subsonica e co-fondatore dei Motel Connection, Gianluca Cato Senatore alla Chitarra, Giulio Piola della Bandakadabra alla tromba e Tozzo dei Linea 77 alla batteria.

Hiroshima Sound Garden continua nei prossimi giorni, giovedì 10 settembre con The Royal Band, tributo Queen, venerdì 11 ci sarà l’indie dei Legno da Firenze, sabato 12 Federico Bianco in “L’amore ai tempi della fisica quantistica” e domenica 13 Rino Gaetano Band. Il resto del programma come sempre su www.hiroshimamonamour.org

(Foto e Report Sara Arrabito/QP)



In questo articolo: