Caso Ream: Chiara Appendino condannata a sei mesi per falso in atto pubblico

La sentenza è arrivata poco dopo le 15 di oggi, lunedì 21 settembre 2020. La sindaca di Torino, Chiara Appendino, è stata condannata a sei mesi per falso in atto pubblico e assolta per il reato di abuso d’ufficio. Stessa condanna per l’assessore comunale al Bilancio, Sergio Ronaldo. Otto mesi, invece, per l’ex capo di Gabinetto Paolo Giordana. Il processo si riferisce alla mancata posizione al primo bilancio dell’amministrazione di un debito di 5 milioni maturato dalla Città nei confronti della società Ream. I pm avevano chiesto per la sindaca un anno e due mesi.

Leggi anche:

Sentenza processo Ream. Chiara Appendino dopo la condanna: ‘Porterò a termine il mio mandato. Mi autosospendo dal Movimento’



In questo articolo: