Domani apre al pubblico il Centro Commerciale Lingotto: 200 nuovi posti di lavoro

Nuovo capitolo per lo storico quartiere del Lingotto di Torino a partire da mercoledì 21 ottobre quando apriranno al pubblico le superfici riqualificate del Padiglione V, restituendo ai torinesi il Centro Commerciale Lingotto rinnovato e ampliato. Il luogo simbolo per la città cambia immagine e nome e incrementa di 8.000 metri quadri la superficie disponibile con nuovi spazi di qualità per shopping, relax e divertimento. Un importante progetto, sviluppato da 8Gallery Immobiliare e Pradera con un investimento di oltre 20 milioni di euro che ha portato l’estensione della galleria commerciale a oltre 30.000 metri quadri,permettendo l’apertura di medie superfici, e che proporrà un’offerta commerciale su due livelli.

Un aumento del 35% che accoglie 25 negozi, arricchendo e completando l’offerta merceologica del Centro e che porterà risvolti occupazionali creando circa 200 nuovi posti di lavoro. Il tutto sarà accompagnato da un riposizionamento del marchio. La galleria commerciale, forte del valore storico dell’edificio, saluta infatti 8 Gallery e dà il benvenuto al Centro Commerciale Lingotto, identificandosi con il luogo iconico che la ospita.

“Siamo felici ed orgogliosi di essere stati scelti quale partner operativo e finanziario in questa ambiziosa iniziativa, resa tanto più coraggiosa ed ardita dal difficile scenario nel quale ci siamo trovati ad operare. – afferma Roberto Limetti, Managing Director di Pradera. Con uguale entusiasmo e tenacia, proseguiremo nei prossimi mesi con ulteriori lavori di ristrutturazione, fino alla completa realizzazione dell’opera.”

Il progetto di L22 Retail, brand del Gruppo Lombardini22, ha previsto un restyling totale della struttura attraverso la valorizzazione conservativa di molti elementi originali dell’edificio. Impianti e travi a vista, illuminazione, trattamento delle pavimentazioni: tutto contribuisce all’esaltazione dello spirito industriale del luogo.

Nel “nuovo” Lingotto è stato ricreato un genuino pezzo di città, pulsante, vitale, poliedrico. Gli spazi commerciali sono stati ridistribuiti per creare un percorso unitario che, partendo dal rinnovato ingresso nord, collega tutti i cortili della galleria commerciale al primo piano, per poi scendere al piano terra negli spazi del Padiglione V, la parte sud dell’edificio Lingotto in precedenza adibita a fiera che oggi è diventata una nuova piazza coperta, ricca di negozi e spazi per momenti di incontro e condivisione.

L’annessione del Padiglione V è stata possibile grazie a un collegamento di 40 metri realizzato sezionando 28 travi in acciaio lunghe 35 metri. Il grande e scenografico foro di 550 metri quadrati di collegamento tra il piano terra e il primo piano per un’altezza totale di 12 metri è stato l’intervento più significativodell’ampia opera di ristrutturazione degli spazi. Ora l’offerta aggiuntiva è declinata su due livelli ed è facilmente accessibile grazie ai due nuovi ingressi dedicati al piano strada e agli ascensori panoramici. Il progetto di restyling si è concretizzato poi con il potenziamento del sistema di accessi al centro commerciale reso più identitario e riconoscibile.