Non abbassiamo la guardia!, la prevenzione urologica in tempi di pandemia

Anche in quest’anno difficile la campagna “Un baffo per la Ricerca” di Fondazione Ricerca Molinette non si ferma: la Fondazione aderisce a “Movember”, il movimento internazionale nato nel 2003 su iniziativa di alcuni giovani australiani per sensibilizzare gli uomini sulla prevenzione dei tumori maschili, purtroppo ancora troppo spesso trascurati.

In base ai dati del rapporto “I numeri del Cancro in Italia – 2020”, i tumori urologici sono tra le 5 neoplasie più frequentemente diagnosticate nel nostro paese. Ogni anno vengono diagnosticati 36.000 carcinomi della prostata, oltre a 25.500 carcinomi della vescica. Considerando tutte le neoplasie, l’efficacia delle campagne di prevenzione e delle terapie innovative ha determinato un complessivo aumento del numero delle persone vive dopo la diagnosi: sono circa 3,6 milioni, con un incremento del 37% rispetto a 10 anni fa. Almeno un paziente su quattro (quasi un milione di persone) è tornato ad avere la stessa aspettativa di vita della popolazione generale e può considerarsi guarito. Sono risultati straordinari, che dimostrano perché è importante continuare a lavorare sul fronte della prevenzione. Non si può abbassare la guardia, anche in un momento in cui tutta l’attenzione è focalizzata sull’epidemia da Covid-19.

Se ne parlerà Giovedì 26 Novembre dalle ore 15.30 alle16.30 con “NON ABBASSIAMO LA GUARDIA! L’importanza della prevenzione urologica in tempi di pandemia” un incontro online con i medici della S.C. Urologia Molinette, in diretta streaming sulla pagina FB di Fondazione Ricerca Molinette

Programma

Fondazione Ricerca Molinette e la Campagna “Un Baffo per la Ricerca”. Dott.ssa Alessandra Gerbo, Fondazione Ricerca Molinette ONLUS

Introduzione: perché la prevenzione in urologia è ancora più importante in epoca Covid

(Prof Paolo Gontero, Direttore Clinica Urologica Ospedale Molinette)

Tavola rotonda, moderata dalla Dott.ssa Sara Strippoli, Giornalista de “La Repubblica”

  • La prostata, un sorvegliato speciale in epoca Covid. Prof. Paolo Gontero
  • I sintomi urologici insidiosi e la diagnosi precoce: cosa deve fare il paziente? Dott.ssa Beatrice Lillaz, Responsabile Gruppi Multidisciplinari di Cura Clinica Urologica Molinette
  • La risposta dell’Ospedale: un’offerta diagnostica e di cura tempestiva, “certificata” e sempre attiva. Dott Marco Oderda, Responsabile Ricerca Scientifica Tumore Prostatico Clinica Urologica Molinette
  • Dieta e tumore alla prostata: la prevenzione comincia da qui. Dott. Andrea Zitella, Responsabile Ambulatori Oncologici Clinica Urologica Ospedale Molinette

Conclusioni, a cura del Prof. Paolo Gontero.