Dice ai carabinieri che la moto è rimasta senza benzina, ma in realtà l’ha rubata: arrestato giovane ad Ivrea

Ad Ivrea i carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 20 anni per ricettazione, violenza, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale.

I militari transitando nel centro di Ivrea, hanno notato il ragazzo che spingeva la moto senza targa, fermandosi per chiedergli se avesse bisogno di aiuto e lui ha affermato di essere rimasto senza benzina. Dopo un veloce sguardo i carabinieri hanno subito notato che qualcosa non andava e dopo un controllo hanno scoperto che il mezzo in realtà era rubato.
Il 20enne, ormai scoperto, ha provato a fuggire aggredendo i carabinieri, ma è stato subito neutralizzato e arrestato. Nella successiva perquisizione avvenuta nella sua abitazione è stato trovato anche in possesso di alcune dosi di cocaina. Il ladro  è stato inoltre sanzionato amministrativamente per le violazioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da covid-19. Nel corso del giudizio per direttissima l’Autorità giudiziaria ha condannato il giovane alla pena, sospesa, di 8 mesi di carcere.



In questo articolo: