Il parroco di La Loggia: “Siamo a rischio, vaccinateci”. Silvio Magliano: “Giusto e urgente vaccinare sacerdoti e suore. Sempre in prima linea”

“Chiedo di essere messo nella condizione di non fare del male a nessuno mentre svolgo il mio ministero”: condivido l’intenzione e la richiesta di don Ruggero Marini, parroco della chiesa di San Giacomo di  La Loggia che auspica che i membri del clero siano presto vaccinati contro il COVID-19.

Lo ribadisce Silvio Magliano, Presidente del Gruppo Consiliare Moderati in Consiglio Regionale del Piemonte. “Il tema che pone – spiega Magliano – è reale e urgente: il clero è esposto a rischi, non solo nello svolgere la propria attività pastorale (dalla Santa Messa al sacramento della confessione), ma anche nel sostegno alle persone in difficoltà e verso i più bisognosi. Mi stupisce che nessuno ci abbia ancora pensato”.

E conclude:

“Mi farò portavoce in Consiglio Regionale affinché, andando verso la Fase 2 delle vaccinazioni, i componenti del clero rientrino in una fascia prioritaria, essendo impegnati in prima linea in tutte le loro attività pastorali e solidali (riconosciute, queste ultime, come fondamentali anche da chi non ne condivide la fede)”.