#torinoavanti Torino Avanti: incontrarsi online per ragionare il futuro di Torino

Mancano pochi mesi all’elezione del sindaco di Torino. Un momento di grande importanza per la città  in questo periodo legato alle ulteriori difficoltà per la crisi sanitaria ed economica.
Quotidiano Piemontese e Massa Critica hanno scelto di organizzare un ciclo di incontri online dedicati ai diversi contesti di Torino che possiamo considerare problemi o opportunità a seconda di come ci si pone nell’analisi. Gli incontri si terranno online perchè ragionevolmente non si può fare diversamente per la situazione sanitaria legata al covid e perchè il dibattito politico e sociale e la campagna elettorale con ogni probabilità si potranno svolgere prevalentemente se non esclusivamente online.

Il ciclo di eventi si chiama Torino Avanti per rappresentare il tentativo di puntare fortemente al futuro guardando appunto oltre lo sguardo per capire le opportunità importanti, partendo dalle radici storiche della città, ma guardando fortemente sul domani con le nuove sfide del post covid.

Il logo di Torino Avanti vuole rappresentare la Mole Antonelliana, storico simbolo della città, con i tradizionali colori blu e giallo, accompagnata da un bottone con il classico simbolo >> che rappresenta l’avanti veloce della visualizzazione dei multimedia per rappresentare la nostra volontà di andare il più possibile velocemente verso il futuro.

Gli eventi di Torino Avanti si terranno online alle ore 18.30 nei giovedì di febbraio e marzo a partire dalle pagine Facebook di Quotidiano Piemontese e di Massa Critica, e dal canale Youtube di Quotidiano Piemontese e saranno disponibili anche in formato audio attraverso il podcast di Torino Avanti.

Il calendario dei primi 6 eventi dedicati ai diversi contesti del futuro della città è gia disponibile nel blog che abbiamo creato per discutere sui temi di Torino Avanti che trovate presso

http://web.quotidianopiemontese.it/torinoavanti

L’obiettivo è di coinvolgere il più possibile nella discussione la società e i cittadini di Torino intorno ai problemi e alle opportunità per il futuro, poi in una seconda fase andremo a intervistare i candidati alla guida della città mano na mano che si materializzeranno.