I volontari civici ripuliscono i fossi ad Acqui Terme

Oltre 500 metri di fossi sono stati ripuliti dai volontari civici nella giornata di domenica 28 febbraio. Dal ponte Carlo Alberto lungo un tratto della circonvallazione, 15 volontari hanno raccolto oltre 50 sacchi di rifiuti, recuperato due pneumatici, un lavandino, una batteria, alcuni barattoli di vernice, un ferro da stiro e ulteriori materiali abbandonati.

Oltre alla pulizia dei fossi dai rifiuti, i partecipanti, tra cui il sindaco di Acqui Terme Lorenzo Lucchini e l’assessore all’Ambiente Gianni Rolando, si sono dedicati al riordino dell’androne della Caserma Cesare Battisti. Le squadre di volontari hanno lavorato per circa tre ore muniti di giubbotto catarifrangente, guanti, pinze e sacchi dell’immondizia, occupandosi attivamente della pulizia della città e contribuendo alla salvaguardia del territorio.

«Voglio ringraziare tutti i volontari e manifestare il mio plauso per questo gesto di rispetto per l’ambiente e la città – afferma l’assessore all’Ambiente Gianni Rolando –. Il senso civico di queste persone che dedicano il loro tempo alla cura del territorio è un esempio per i tanti cittadini rispettosi delle regole. Acqui Terme si è sempre saputa distinguere per l’attaccamento della comunità al territorio, come è avvenuto nei momenti più concitati del 2020 durante l’emergenza sanitaria. Continueremo a programmare queste iniziative nelle prossime settimane, con la stagione primaverile alle porte».



In questo articolo: