Picchia la moglie da sette anni, in manette un uomo nell’ Ossola

Nella serata di ieri, 21 marzo, i carabinieri di Verbania hanno arrestato un uomo di 28 anni per maltrattamenti nei confronti della moglie in Ossola, a Premosello-Chiovenda. L’uomo già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Ad avvisare i militari sono stati i vicini di casa della famiglia, a cui la donna ha chiesto disperatamente aiuto, insieme ai due figli di 4 e 7 anni, dopo l’ennesima violenza subita dal marito.
Appena arrivati sul posto i carabinieri hanno trovato in casa la donna in un profondo stato di shock e con numerosi segni di percosse sulle braccia e sulle gambe. La vittima è stata dunque trasportata presso l’ospedale Civile di Domodossola per le cure del caso dagli operatori del 118, e successivamente i militari dell’Arma hanno subito individuato il marito, che si trovava ancora all’interno della propria abitazione.

intanto, un’altra pattuglia dei carabinieri si è recata presso l’ospedale per raccogliere le testimonianze della della donna, che ha raccontato come le violenze perpetratale dal marito andassero avanti da sette anni. La donna è rimasta ricoverata presso l’ospedale unitamente ai propri bambini, in attesa dell’intervento di personale specializzato pronto a fornire il dovuto supporto psicologico e gli aiuti del caso.

Dopo essere stato condotto presso il Comando provinciale dei carabinieri di Verbania, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale del capoluogo, in attesa del rito per direttissima previsto per la mattinata di oggi, lunedì 22 marzo.