Registro elettronico inaccessibile, è stato un attacco Ransomware, ecco le procedure di emergenza

E’ stato un attacco Ransomware a bloccare il Registro Elettronico, rendendolo inaccessibile in tutta Italia ormai da sabato 3 aprile. Lo ha comunicato Axios Italia con una una nota:

A seguito delle approfondite verifiche tecniche messe in atto da Sabato mattina in parallelo con le attività di ripristino dei servizi, abbiamo avuto conferma che il disservizio creatosi è inequivocabilmente conseguenza di un attacco ransomware portato alla nostra infrastruttura.

Dagli accertamenti effettuati, al momento, non ci risultano perdite e/o esfiltrazioni di dati.

Stiamo lavorando per ripristinare l’infrastruttura nel più breve tempo possibile e contiamo di iniziare a rendere disponibili alcuni servizi a partire dalla giornata di mercoledì.

La società, sul proprio sito fornisce anche utili informazioni per gli insegnanti, per ovviare alle difficoltà fino a quando il problema non sarà risolto:

Gent.le DS, Gent.le DSGA,

a seguito dell’attacco subito dalla nostra piattaforma, inviamo di seguito le istruzioni per gestire il registro di emergenza del protocollo.

Allegati alla presente i fac-simile dei modelli da utilizzare sia per l’apertura del registro di emergenza che per la sua compilazione e chiusura.

Tornata in linea la procedura per la gestione del protocollo WEB, si prega di seguire le istruzioni presenti nel manuale oppure seguire il tutorial presente a questo link.

I moduli allegati sono anche stampabili dal programma di protocollo in windows all’interno della voce Periodiche->Stampe->Registro di Emergenza.

Ci scusiamo ancora per il disservizio che contiamo di ripristinare nel più breve tempo possibile.
Link: Apertura registro di emergenza protocollo
Link: Compilazione registro di emergenza protocollo
Link: Chiusura registro di emergenza protocollo