Tentano di estorcere dei soldi ad un imprenditore che aveva richiesto una escort: denunciati e arrestati due ragazzi a Leinì

Due uomini di 20 e 29 anni sono stati denunciati e uno di loro arrestato per aver tentato di estorcere denaro ad un imprenditore di 45 anni che aveva richiesto a loro una escort per poi ritirare la proposta ad inizio aprile a Leinì.
L’uomo infatti aveva inizialmente richiesto ai due ragazzi una escort per organizzare un festino al quale dovevano partecipare anche loro. In seguito il 45enne aveva ritirato la sua richiesta, quindi i due hanno cercato di estorcergli 180 euro. Ma non si sarebbero fermati solo alla tentata estorsione, infatti dalle indagini sarebbe emerso che i due avrebbero minacciato pesantemente l’imprenditore al telefono e per tre volte avrebbero fatto irruzione nella sua villa danneggiando il sistema di videosorveglianza e tentando di appiccare il fuoco. In seguito a queste irruzioni, l’uomo avrebbe deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine che hanno iniziato le indagini, conclusesi con i due provvedimenti restrittivi dopo un appuntamento davanti all’abitazione dell’uomo, che ha finto di consegnare la somma ai due estorsori, colti così in flagranza di reato.
Il primo è stato arrestato, il secondo denunciato dai carabinieri della stazione cittadina.



In questo articolo: