San Maurizio d’Opaglio, mancano nel giro di quattro settimane tre fratelli malati di COVID-19

Sono morti per COVID-19 tre fratelli, residenti a San Maurizio d’Opaglio, nel giro di tre settimane. Il primo a mancare è stato Carlo Zaffiretti il 22 marzo scorso all’età di 78 anni. Poi il 28 marzo è morto il fratello maggiore di nome Ennio, 83 anni. Ieri, sabato 17 aprile, è spirato anche l’ultimo fratello, Giovanni Zaffiretti, 75 anni. Il più giovane sembrava stesse guarendo ed è quindi stato trasferito in una struttura per la riabilitazione a Miazzina, ma è mancato all’improvviso.

I tre fratelli erano molto conosciuti in paese, sul lago d’Orta nel novarese. Erano artigiani nel settore della rubinetteria. Erano molto uniti, tanto da volere che le famiglie abitassero vicine nella stessa palazzina di via Roma fatta costruire da loro. Domani saranno celebrati i funerali dell’ultimo fratello deceduto, Giovanni.