Lega: serve urgentemente un commissario per la Tav

I deputati della Lega Elena Maccanti, capogruppo in Commissioni Trasporti, ed Edoardo Rixi, responsabile nazionale Infrastrutture e componente della Commissione Trasporti, hanno diffuso una nota relativa alla situazione dei lavoi e dei dirdini della Tav in Piemonte.

“L’ennesimo atto intimidatorio nei confronti di un’azienda che lavora sulla realizzazione della Tav in Val Susa – scrivono i due deputati – richiede una risposta forte da parte del governo e ripropone l’urgenza della necessità di commissariamento dell’opera. Il ministro Giovannini non ha ancora dato l’ok alla firma del contratto di programma tra Mims, Fs e Telt su cui le commissioni hanno dato parere favorevole a dicembre grazie al voto del centrodestra, allora all’opposizione. La tratta italiana, che il governo Conte II aveva inspiegabilmente escluso dalle opere strategiche commissariate col Dl Sbocca-cantieri, deve essere ricompresa nella seconda lista di interventi che il Mims – su richiesta della Lega – si è impegnato ad approvare entro il 30 aprile, definendolo con la Conferenza delle Regioni e col Parlamento. Inoltre bisogna intervenire subito per agganciare tutti i finanziamenti Ue a cui è possibile attingere, sia sulla tratta nazionale che internazionale”.



In questo articolo: