Distrugge agenzia di pompe funebri per un presunto debito, arrestato a Moncalieri

Un uomo di 24 anni è stato arrestato dai carabinieri per aver tentat di estorcere del denaro al titolae di un’agenzia di pompe funebri di Moncalieri e per avergli prticamente distrutto l’attività.

Il giovane si è presentato nell’agenzia chiedendo che il titolare gli saldasse un debito, non confermato, di 500 euro. Al rifiuto di consegnare i soldi il ventiquattrenne ha distrutto parte della mobilia e la vetrina, per poi allontanarsi.

Il titolare dell’agenzia di pompe funebri a quel punto ha chiamato i carabinieri, che hanno intercettato e arrestato il giovane poco lontano.



In questo articolo: