Sgominato traffico di stupefacenti in Val Susa

Dalle prime ore di questa mattina i carabinieri stanno eseguendo dieci misure cautelari per concorso in estorsione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nella bassa Val Susa, in particolare nei comuni di Borgone di Susa, Sant’Antonino di Susa e Rivoli.

Secondo l’indagine lo stupefacente arrivava da fornitori di Torino. Alcuni componenti del gruppo criminale inoltre estorcevano denaro agli acquirenti morosi. Nel corso dell’attività investigativa sono stati già arrestati in flagranza 5 pusher e sequestrati complessivamente 11 kg di hashish e 3 kg di marjuana.



In questo articolo: