A Cuorgnè un uomo veniva picchiato e minacciato per estorcergli 60 mila euro: tre persone arrestate

Nelle prime ore della giornata di oggi, 18 maggio, i Carabinieri di Ivrea hanno arrestato tre persone con l’accusa di concorso in tentata estorsione aggravata dall’uso di arma da fuoco e lesioni personali gravi. I tre arresti sono arrivati in seguito alle indagini condotte dai carabinieri di Cuorgnè novembre 2020 e febbraio 2021 in seguito alla denuncia di una persona che lamentava di essere stato vittima di violenze e minacce finalizzate ad estorcergli denaro per un totale di circa 60mila euro.

Dalle indagini sarebbe emerso che i tre, attraverso minacce e violenze, volevano costringere l’uomo a restituire una somma di denaro che gli avevano prestato. Datogli appuntamento in un luogo isolato di Cuorgnè, quando si è presentato, i tre lo hanno prima picchiato, procurandogli varie fratture al volto, e subito dopo hanno esploso dei colpi di arma da fuoco, facendogli chiaramente intendere che se non avesse pagato avrebbero rivolto gli spari contro di lui.



In questo articolo: