Incidente della funivia Mottarone Stresa: fermati tre responsabili della funivia

Arrivano i primi fermi scaturiti in seguito all’inchiesta della Procura di Verbania sul tragico incidente avvenuto domenica scorsa, 23 maggio, sulla funivia del Mottarone che ha causato 14 morti. I fermati sono il proprietario della Ferrovie del Mottarone, l’ingegnere direttore del servizio e il capo operativo del servizio.

Nei loro confronti sono state mosse le accuse di omicidio colposo plurimo, disastro colposo e rimozione degli strumenti atti a prevenire gli infortuni aggravato dal disastro e lesioni gravissime.

Hanno commesso “un gesto materialmente consapevole”, ha detto il procuratore della Repubblica di Verbania, Olimpia Bossi, al termine degli interrogatori, spiegando che sulla cabina precipitata è stata messa la ‘forchetta’, ovvero il dispositivo che consente di disattivare il freno, e non è stata rimossa.

Le parole di Olimpia Bossi la procura della Repubblica di Verbania



In questo articolo: